SEGUICI SU INSTAGRAM @SAMSARAROADS
SEGUICI SU INSTAGRAM @SAMSARAROADS

19 Agosto – 1 Settembre 2023

Avventura sulla
Grand Trunk Road:
speciale TEXTILE

da Varanasi a Jaipur
india

Un tour nell'India dei tessuti

Un tour di 14 giorni lungo il tragitto della storica Grand Trunk Road, la strada madre del subcontinente indiano, focalizzato in particolare sul mondo del textile: a Varanasi, famosissima per la sua Banarasi silk, visiteremo botteghe di artigiani dove i saree sono ancora tessuti con i telai manuali, ricamatori, tintori di tessuti e altre gemme nascoste nel cuore della zona mussulmana della città; a Delhi rimarremo incantati dagli abiti da cerimonia che colorano le vie di Chandni Chowk, e visiteremo il Dilli Haat, un famoso mercato di artigianato in cui si espongono manufatti provenienti da tutta l’India; a Pushkar ci godremo la pace del lago dopo aver fatto shopping nei negozi di abbigliamento e accessori che circondano i ghat; a Jaipur parteciperemo a due workshop dove potremo apprendere alcune tecniche di stampa e tintura dei tessuti tipiche di questa zona.

Un'avventura autentica

Un’avventura che non accarezza il paesaggio dal finestrino di una macchina o di un pullman con aria condizionata, ma che ci entra dentro, nel paesaggio, a volte persino nelle case della gente, nei loro templi e nei loro chioschi di strada, negli scompartimenti dei treni notturni che, quotidianamente, spostano milioni di persone da un lato all’altro dell’India. Un’avventura che va in cerca dei segreti custoditi da questa terra ambigua e misteriosa, dove la straordinaria bellezza di certe storie, di certi palazzi decrepiti e fuligginosi, di certe statue e rituali, si manifesta solo a chi sa leggere il misterioso e antico alfabeto dei suoi simboli, dei suoi Dei e delle sue leggende.

puja

Un'esperienza per sentirsi vivi

Un’esperienza insolita, che per il viaggiatore significa entrare in intimità con la terra che a tratti lo accoglie e a tratti cerca di respingerlo con odori pungenti e viste sgradevoli, con imprevisti che lo rallentano e lo fanno girare in tondo, fin quando, stordito dal labirinto dei vicoli di Varanasi o della città vecchia di Delhi, non si arrende all’emozione più inaspettata di tutte, che è il sentirsi vivi in quanto persi – semplicemente, senza fronzoli – e in silenzioso accordo con il fluire del tempo e della vita nel Paese più incredibile che esista… l’India.

humsa

Un viaggio che non finisce quando riparti...

Un viaggio che inizia a Varanasi e finisce a Delhi; un viaggio che dura 10 giorni, 9 notti, poi chissà…Anche per tutta la vita, perché le immagini che vi resteranno negli occhi non sbiadiranno facilmente.
Questo, d’altronde, è il destino di chi viaggia in India.

in collaborazione con

Itinerario

Dal 19 Agosto al 1 Settembre

Giorno 1Arrivo a Varanasi

Sabato 19 Agosto

  • Arrivo a Varanasi, dove verremo a prendervi in aeroporto per poi andare in albergo e lasciarvi riposare.
  • Pranzeremo insieme e faremo un briefing di presentazione, dove conoscerete i vostri compagni di viaggio e vi spiegheremo tutto ciò che sarà necessario per affrontare queste due settimane al meglio!
  • Nel pomeriggio inizieremo la nostra esplorazione di Varanasi, la sacra città degli indù sulle sponde del Gange. A piedi attraverseremo i ghat (le gradinate di pietra che si immergono nel fiume) e i vicoli della zona Sud della città vecchia: tra le varie cose che vi mostreremo c’è il Lolark Kund, forse il più antico luogo di culto (ancora esistente) della città, il crematorio di Harishchandra, il tempio di Kedareshwar e Tulsi ghat. 
  • Al tramonto giro in barca sul Gange per ammirare lo spettacolo dei ghat illuminati dal sole calante (a meno che il fiume non sia talmente in piena, per via dei monsoni, da vietare la navigazione alle barche).  
  • Cena con vista sul fiume.

Se avete in programma di arrivare a Varanasi qualche giorno prima, saremo felici di aiutarvi nella prenotazione di alberghi, guide e quant’altro, e di suggerirvi posti da visitare o attività da svolgere nel frattempo.

Giorno 2Varanasi

Domenica 20 Agosto

  • Passeremo la mattinata e parte del pomeriggio esplorando i ghat di Varanasi, partendo da quelli centrali – tra cui il ghat crematorio di Manikarnika, dove le salme sono bruciate su grandi pire di legna in riva al Gange – per poi arrivare a quelli più a Nord, meno conosciuti e meno esplorati dai viaggiatori, ma certo altrettanti affascinanti e pieni di segreti da scoprire. Qui vedremo, tra le varie cose, i templi di Lakshminarayan, Tripura Sundari e Bindu Madhav, la moschea di Alamgir e alcune delle divinità solari (Aditya) che formano, nella geografia sacra di Varanasi, un complesso diagramma solare di cui vi spiegheremo la misteriosa origine e il funzionamento. 
  • A pranzo mangeremo in questa zona dove si trova per lo più street food: proveremo anche il lassi del famoso Blue Lassi Shop (il lassi è una specie di yogurt dolce guarnito con frutta fresca e secca) e i dolci tipici di Varanasi. 
  • La sera, come attività extra e opzionale, vi proporremo di andare a vedere un concerto di musica classica indiana in un’haveli della città vecchia.

Giorno 3Varanasi

Lunedì 21 Agosto

  • In mattinata visita al piccolo mercato di fiori dove si comprano le ghirlande da offrire agli Dei. 
  • A piedi proseguiremo verso l’estremo Nord della città vecchia, dove visiteremo alcuni tra i vicoli e templi più belli e meno frequentati di Varanasi: tra questi Adi Keshav ghat, situato nella zona più antica della città; Kal Bhairav, la forma più terribile di Shiva; il Panchkroshi mandir, un tempio che in sé riassume e contiene tutti i 108 luoghi sacri disposti lungo i confini della città sacra. 
  • Ritorno in albergo dopo pranzo.
  • Nel pomeriggio, se volete, possiamo organizzarvi una lezione di yoga in una delle shala vicino al Gange, altrimenti consigliarvi altri posti da esplorare per conto proprio. Ci sono anche ottimi negozi di profumi, abbigliamento e artigianato in cui fare acquisti, oltre a diverse librerie in cui comprare libri di approfondimento sull’India. 

Giorno 4Da Varanasi a Delhi

Martedì 22 Agosto

  • Oggi salutiamo Varanasi in bellezza con un textile tour fra i vicoli della zona mussulmana della città: cominceremo visitando alcune botteghe di ricamatori e una tintoria manuale dove vengono tinti i saree. Poi ci sposteremo a piedi in una zona limitrofa, dove vedremo i tessitori all’opera con gli handloom, dei bellissimi telai manuali da cui escono vere e proprie opere d’arte! Proseguiremo il giro vistando un’altra piccola bottega dove i saree vengono dipinti manualmente e, infine, uno dei pochissimi – se non l’unico – posto dove sono stampati con la tecnica dello screen print: una tecnica di trasferimento del colore in cui vengono utilizzati dei telai fatti di rete, dove alcune parti sono forate per far appunto passare il colore, mentre altre sono rese impermeabili per non farcelo passare. Alla fine del giro, per chi volesse, ci sarà la possibilità di andare in un negozio e acquistare ciò che abbiamo appena visto!

  • Nel tardo pomeriggio treno notturno per Delhi. Il viaggio durerà circa 12 ore e arriveremo a destinazione l’indomani mattina. Viaggeremo in classe 3AC, quindi con cuccette per sdraiarsi, vetri alle finestre e aria condizionata.

Giorno 5Delhi

Mercoledì 23 Agosto

  • Arrivo in mattinata a Delhi.
  • Dopo esserci sistemati e riposati in albergo ci rivedremo per pranzo. Andremo al Dilli Haat, dove rimarremo l’intero pomeriggio per perderci nell’artigianato locale! Il Dilli Haat è uno spazio espositivo dove artigiani da tutta l’India vengono a esporre e vendere i loro manufatti: abiti, accessori per la casa e per la persona, dipinti, sculture, eccetera.
  • Tornati nella zona dell’albergo faremo un giro nel quartiere di Paharganj, lo storico ghetto dei backpackers e bazar a cielo aperto, famoso per i suoi vicoli labirintici, street food, librerie impolverate e terrazze da cui osservare la frenesia delle strade bevendo birra ghiacciata venduta sottobanco.

Giorno 6Delhi

Giovedì 24 Agosto

  • Giornata particolarmente piena e stancante! Questa mattina visiteremo per prima cosa Chandni Chowk, la via principale della città vecchia di Delhi: qui vedremo un antico tempio jainista, a cui è associato anche un ospedale per uccelli selvatici, la gurudwara dei Sikh e infine il mercato delle spezie – il più grande di tutta l’Asia! – in cui potrete acquistare o anche solo assaggiare spezie esotiche provenienti da tutta l’India.
  • Passeggiando nella zona di Chandni Chowk – famosa, tra le altre cose, per le sue botteghe di abiti da cerimonia – ci fermeremo anche in alcuni negozi di passamanerie, letkan e cinture.
  • Da qui proseguiremo verso la Jama Masjid, un’imponente moschea di arenaria rossa costruita durante il periodo Mughal; attraversando il mercato di Meena Bazar – dove si vendono, tra le varie cose, pezzi di ricambio per motori, opere di arte calligrafica islamica e vinili da collezione – giungeremo nei vicoli labirintici di Old Delhi, la zona musulmana in cui si trovano alcuni dei palazzi storici più affascinanti, decrepiti e fuligginosi della città. 
  • Pranzo da Al-Jawahar, storico ristorante di cucina Mughal nella città vecchia.
  • Ultima tappa della giornata sarà la dargah (mausoleo) del santo Sufi Nizamuddin, uno dei luoghi più venerati ma anche affollati e intensi della capitale: ogni sera, verso l’ora del tramonto, centinaia di persone confluiscono in questo cortile di marmo cui si giunge attraverso i vicoli di un labirintico bazar di stoffe colorate, lampade a olio e rosari per il dhikr (la meditazione Sufi sui nomi di Allah); qui sgomitano e si mettono in fila per versare offerte di rose fucsia sul sarcofago di Nizamuddin e del suo discepolo favorito, il poeta persiano Amir Khusro.
  • Cena e rientro in albergo

Giorno 7Da Delhi a Pushkar

Venerdì 25 Agosto

  • In mattinata, sul presto, treno diurno per Ajmer: il viaggiò durerà circa 6/7 ore e arriveremo a destinazione nel pomeriggio, dopo pranzo. Da Ajmer prenderemo un rickshaw o un autobus locale per raggiungere Pushkar, distante una decina di chilometri dalla stazione di Ajmer.
  • Pushkar è una cittadina sacra indù, costruita intorno alle sponde di un lago (anch’esso sacro) circondato da decine di templi, haveli dipinte di bianco e azzurro, mercatini e ristoranti in cui rigenerare le energie spese a Delhi e Varanasi. Qui, nei vicoli della città vecchia, le macchine non possono entrare, mentre mucche, macachi, langur e cani randagi girano liberi e indisturbati. 
  • In serata, se gradirete una pausa dal cibo indiano, ceneremo in una delle migliori pizzerie dell’India!

Giorno 8Pushkar

Sabato 26 Agosto

  • In mattinata faremo un giro insieme nella città vecchia di Pushkar, visitando mercati, templi e haveli. 
  • Il pomeriggio sarà libero così che possiate godervi un chai sul lago, fare shopping nei tantissimi negozi presenti in città e, per chi volesse, andare sulla Pushkar hill a godere della vista della città dall’alto.

Giorno 9Pushkar (e Ajmer)

Domenica 27 Agosto

  • Stamattina prenderemo l’autobus locale per andare ad Ajmer, a una decina di chilometri da Pushkar, e qui visitare la famosa dargah di Moinuddin Chishti, detto anche Garib Nawaz (Protettore dei Poveri), il più famoso e importante santo Sufi dell’India, sepolto in uno sfarzoso mausoleo di marmo bianco al centro di un complesso che ospita anche numerose tombe, bancarelle traboccanti di rose fucsia e immensi calderoni per cucinare i pasti dei pellegrini che ogni giorno visitano Ajmer a migliaia. 
  • Vicino alla dargah vedremo anche Adhai Din Ka Jhonpra, un’antichissima e spettacolare moschea di arenaria gialla, costruita usando le rovine di un collegio sanscrito.
  • Ritorno a Pushkar nel pomeriggio.

Giorno 10Da Pushkar a Jaipur

Lunedì 28 Agosto

  • In mattinata autobus locale per Ajmer, da cui prenderemo il treno con destinazione Jaipur: il viaggio in treno durerà circa 3 ore e verrà fatto in classe sleeper, con sbarre alle finestre e ventilatori al posto dell’aria condizionata. Arrivo previsto intorno all’ora di pranzo. 
  • Dopo esserci sistemati in albergo e aver pranzato, faremo un primo giro nella Pink City di Jaipur, zona di palazzi storici, cafè e mercati. Concluderemo con una visita al negozio di Anokhi, il marchio di abbigliamento grazie al quale la tecnica del block print è stata riportata in auge.  

Giorno 11Jaipur

Martedì 29 Agosto

  • Questa mattina, dopo colazione, faremo un workshop di block print! Il block print è un’antica tecnica di stampa e tintura dei tessuti: il Rajasthan, e in particolare la zona di Jaipur, è conosciuto soprattutto per questa tecnica. L’arte del block print risiede in particolar modo nelle mani degli artigiani della casta dei Chhipa, che con grandissima abilità intagliano manualmente i blocchi in legno che vengono poi utilizzati per stampare il tessuto. Per ognuno di noi sarà creata una shopping bag in cotone bianco, che ci divertiremo a stampare con i blocchi e i colori che ci verranno messi a disposizione!
  • Dopo il workshop andremo in un negozio di tessuti – dove potremo rimanere tutto il tempo che vorremo! – e, a seconda delle richieste e della disponibilità da parte del fornitore, ci sarà la possibilità di scegliere uno degli abiti esposti nello show-room del negozio e farne uno personalizzato coi tessuti che sceglieremo in loco.
  • Il pranzo sarà a seconda delle tempistiche del workshop e dello shopping.
  • Nel pomeriggio concluderemo con una visita al tempio di Galta Ji, situato tra le colline che circondano Jaipur, conosciuto anche come Monkey Temple per via del gran numero di scimmie – sia macachi che langur – da cui è popolato. Qui si trovano sette kund (vasche di pietra con scalinate) riempite da una sorgente di acqua naturale.

Giorno 12Jaipur

Mercoledì 30 Agosto

  • In mattinata visita al complesso del forte di Amber, il più maestoso, opulento e spettacolare tra i forti che circondano la parte storica di Jaipur.
  • Qui vicino visiteremo il museo di Anokhi, dedicato all’arte del block print, dove sono esibiti anche antichi tessuti e blocchi di legno intagliati a mano. 
  • Pomeriggio libero: se vorrete potrete visitare da soli altri forti e monumenti di Jaipur – come il Jantar Mantar (osservatorio astronomico), il Nahargarh Fort, l’Hawa Mahal e il City Palace.

Giorno 13Jaipur (e Bagru)

Giovedì 31 Agosto

  • Questa mattina ci dirigeremo verso Bagru, distante circa 30km da Jaipur, per partecipare a un altro bellissimo workshop. Assieme ad Avinash, studioso ed esperto di tessuti, proveremo su una sciarpa la tecnica del tie-dye, che consiste nella tintura del tessuto dopo averne annodato alcune parti, affinché il colore prenda soltanto nei punti desiderati. In questo workshop avremo modo di conoscere le tinture naturali – estratte da piante, foglie e altri materiali presenti in natura – che utilizzeremo per tingere la nostra sciarpa.
  • Pranzo a Bagru.
  • Ritorno a Jaipur nel tardo pomeriggio e tempo libero fino a sera.

Giorno 14Fine del tour e riaccompagnamento in areoporto

Venerdì 1 Settembre

  • Questa mattina, in base all’orario del vostro volo di ritorno, ci ritroveremo per la nostra ultima colazione insieme. Ci occuperemo del vostro trasferimento in aeroporto o, qualora il vostro soggiorno in India dovesse continuare, saremo felici di aiutarvi con le varie prenotazioni e consigliarvi altri luoghi da visitare.

Note sull'itinerario

  • Nonostante questo tour sia stato progettato nel minimo dettaglio, le attività e gli orari menzionati dal programma potrebbero essere soggetti a variazioni dovute a fattori climatici avversi, a forze della natura e altre circostanze che non possiamo prevedere. I treni, in particolare, possono incorrere in ritardi di più ore: anche su questo, ovviamente, non abbiamo alcun controllo.
  • Non ci sono attività programmate per la sera – questo perché immaginiamo possiate essere stanchi o avere bisogno di un po’ di privacy – ma sovente vi offriremo di fare qualcosa con noi, magari solo una birra tutti insieme o una passeggiata per esplorare l’India notturna.
  • Per partecipare al viaggio è necessario partire con lo zaino e non con la valigia: questo perché, per lo stile di viaggio, lo zaino è molto più comodo e gestibile della valigia. Ovviamente non lo porteremo sempre con noi!
  • I voli sono da prenotare in autonomia. Se hai bisogno di un aiuto per la prenotazione o vuoi appoggiarti a qualcuno, puoi contattare il nostro partner Sharewood che ti darà una mano a scegliere l’opzione migliore. Se invece vuoi prenotarli da solo, ti consigliamo il sito di Skyscanner. Per questo viaggio, l’opzione migliore è fare a/r su Delhi e acquistare separatamente i voli interni, in modo da risparmiare sul prezzo finale. La prima attività del tour è il pranzo a Varanasi del 19/08, mentre l’ultima è la colazione del 1/09 a Jaipur; l’ideale, quindi, sarebbe arrivare a Varanasi il mattino del 19/08 e ripartire da Jaipur l’1/09. Se non trovi voli che rispettino questo programma, non preoccuparti! Se ad esempio arrivi un giorno prima e/o riparti un giorno dopo, possiamo prenotarti l’albergo per le notti extra. E se arrivi dopo l’inizio del tour, possiamo comunque organizzare il pick-up in aeroporto.

Per prepararvi meglio alla partenza potete dare un’occhiata alla nostra pagina guida pratica all’India. 

Il costo di questo Tour è di

€ 1.300,00*

Per prenotare questo tour è necessario versare un acconto di 390€: a questi si aggiungeranno automaticamente 95€ di assicurazione medico-bagaglio-annullamento, la cui stipulazione è obbligatoria. Il saldo restante, di 910€, andrà versato entro e non oltre il giorno 19 Giugno 2023, data di chiusura delle iscrizioni.

(*) Ai viaggiatori che desiderano alloggiare in una stanza singola, o per i quali non verrà trovato un altro viaggiatore con cui dividere la stanza doppia, verrà richiesto un supplemento di 230€.

Il prezzo include

pernottamento

PERNOTTAMENTO

Pernottamento in stanza doppia in hotel di categoria media o budget (a seconda della città). È previsto un supplemento di 230€ se volete alloggiare in una stanza singola o se non ci sono altri viaggiatori con cui dividere la stanza doppia: in caso contrario, provvederemo a sistemare i viaggiatori dello stesso sesso insieme.

spostamenti

SPOSTAMENTI

Tutti gli spostamenti interni all’India e previsti nel programma di viaggio: treni, autobus, taxi, rickshaw, barche e altri mezzi di trasporto locale.
Trasferimento da e per l’aeroporto.

pasti

PASTI

Tre pasti al giorno compresi di acqua (escluse tutte le altre bevande), a partire dal pranzo del primo giorno fino alla colazione della partenza.

biglietti musei

BIGLIETTI MUSEI

Tutti i biglietti di ingresso a siti e monumenti previsti dal programma di viaggio.

accompagnatori

ACCOMPAGNATORI

Giada e Stefano come accompagnatori per tutta la durata del viaggio.

blockprint

WORKSHOP

Workshop di block print a Jaipur.
Workshop di tie & dye a Bagru.

altro

ALTRO

Costi di gestione, assistenza e assicurazione medico-bagaglio-annullamento.

Il prezzo NON include

I voli di andata e ritorno da e per l’India

Visto turistico indiano

Mance al ristorante: in India è buona usanza lasciare una piccola mancia al cameriere e, in generale, al personale di servizio. Per questo faremo una cassa comune a inizio viaggio: prevediamo una spesa di massimo 10€ a persona.

Altro che non sia esplicitamente incluso nella nostra offerta

Note sulle condizioni di viaggio

ASSICURAZIONE SANITARIA E VISTO

Per partecipare ai nostri viaggi è indispensabile essere in possesso di un’assicurazione sanitaria di viaggio e di un visto di ingresso valido (per il visto e altre info di natura pratica, vai qui o visita la sezione FAQ).

RESPONSABILITÁ

Gli organizzatori e accompagnatori NON sono responsabili per danni a cose o persone subiti durante il viaggio, né per furti o smarrimento di oggetti.

REQUISITI DEL VIAGGIATORE

I nostri viaggi sono aperti a tutti, purché siano stati compiuti i diciotto anni, ma chiediamo ai nostri compagni di viaggio di essere in condizioni psico-fisiche adeguate, in quanto avventura è anche sinonimo di imprevisti. Il modo migliore per affrontare questo viaggio è essere flessibili, positivi e “open-minded”.

IL CAOS DELL’INDIA

I nostri viaggi non sono viaggi dedicati al comfort e al lusso: ci saranno giornate in cui si camminerà molto e ci saranno probabilmente giornate calde e afose (in certi periodi dell’anno); inoltre l’India è un Paese caotico, intenso e spesso stancante, con condizioni igieniche al di sotto degli standard occidentali.

ALBERGHI E STRUTTURE

Anche gli standard degli alberghi, ovviamente, non sono in linea con quelli europei, e per valutare il livello di un albergo non si usa generalmente il sistema delle “stelle” ma si dividono gli alberghi in: bassa categoria, budget, media categoria, alta categoria e lusso. Gli alberghi dove alloggeremo sono di categoria media o budget, a seconda delle città, e questo vuol dire alberghi semplici, arredati in modo non ricercato, con pareti intonacate e più raramente piastrelle, sempre con il bagno privato in camera, letto matrimoniale o due letti singoli quando possibile, aria condizionata e ventilatore, lavandino, doccia (spesso senza box doccia, raramente usato in India) e water in “stile occidentale”, ovvero con sedile e tavoletta.

FACCI UNA DOMANDA!

Se vuoi essere sicuro che questo tour faccia per te, saremo felici di ascoltare le tue perplessità e di consigliarti al meglio!

Politica di cancellazione

In caso di rinuncia al viaggio da parte del cliente, si applicano le seguenti condizioni:
– se la rinuncia avviene entro 90 giorni prima della partenza, la quota rimborsabile è del 70% del prezzo totale del viaggio.
– Fino a 60 giorni prima della partenza, la quota rimborsabile è del 50%.
– Fino a 30 giorni prima della partenza, la quota rimborsabile è del 25%.
– Oltre i 30 giorni prima della partenza, non verrà erogato alcun rimborso.

mandala ornament

Hai domande su questo viaggio?

Se hai delle domande riguardo all’itinerario, o se vuoi consultarci per sapere se questo è il viaggio giusto per te, scrivici!

Clicca qui per scriverci!

Siamo anche disponibili per una video-chiamata su Skype o Google Meet.