Per entrare in India, è indispensabile essere in possesso di un visto d’ingresso ottenibile in due modi:

  1. Richiedendo l’E-Visa, ovvero il visto elettronico online
  2. Rivolgendosi ad un’agenzia che provvederà ad inoltrare la vostra richiesta al Consolato di Milano o all’Ambasciata di Roma

Di seguito, vi illustreremo passo passo come procedere alla richiesta del visto, sia che decidiate di farlo online, sia che decidiate di rivolgervi ad un’agenzia.

Prima di spiegarvi nel dettaglio entrambe le procedure, vorremmo in breve evidenziarne le principali differenze:

  • Il visto elettronico ha una durata di 2 mesi con ingresso doppio, a differenza del visto standard che ha una durata di 6 mesi con entrate illimitate
  • Il visto elettronico può essere richiesto solamente 2 volte in un anno civile (Gennaio- Dicembre)
  • Il visto elettronico è vincolante sull’aeroporto di arrivo, che non può essere modificato una volta compilato il modulo della richiesta
  • Il visto elettronico non è estendibile
  • Con il visto elettronico non si è autorizzati ad accedere al Sikkim

Nonostante le evidenti restrizioni dell’E-Visa, a nostro avviso è migliore del visto classico in quanto innanzitutto è più economico (costa circa la metà del visto classico, senza considerare gli ulteriori costi di spedizione dei documenti), ed inoltre non dovrete preoccuparvi di null’altro se non di compilare il modulo online e aspettare di ricevere una mail che vi garantisca che la vostra richiesta è andata a buon fine.

VISTO ELETTRONICO (E- VISA)

Rispetto al visto classico tramite agenzia, il visto elettronico ha sicuramente più restrizioni, ma il prezzo (51, 25 USD), la rapidità con cui lo si riceve (entro 72 ore dal pagamento), e la comodità di farlo direttamente da casa vostra senza la necessità di dover spedire i documenti, ne giustificano sicuramente lo sforzo.

Il sito ed il modulo da compilare sono in inglese e il tempo di compilazione è di circa mezz’ora, pertanto, se non parlate la lingua, può risultare magari un po’ complicato.

Qualora decideste di procedere da soli con l’E-Visa, troverete qui di seguito i passaggi da eseguire.

Prima di procedere, accertatevi di essere in possesso di:

  • Passaporto con validità minima di 6 mesi e due pagine bianche consecutive
  • La scansione a colori di una fototessera digitale del formato 5cmx5cm, dalle dimensione tra i 10 KB e 1 MB ed estensione .jpg
  • La scansione a colori della pagina del passaporto contenente i dati personali, dalla dimensioni massime di 300 KB ed estensione .pdf
  • Una carta di credito dei circuiti Visa o MasterCard, necessaria per procedere al pagamento

Una volta che avrete questo materiale, dovete collegarvi al sito ufficiale https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html e cliccare sul quadratino arancione in alto a sinistra con su scritto E- Visa application.

Nella prima schermata, dovrete semplicemente compilare i campi relativi ai vostri dati anagrafici e al vostro passaporto, specificando che state applicando per l’eTourist Visa.

Nelle schermate seguenti troverete domande relative ai dati anagrafici dei vostri genitori e quelli del vostro eventuale coniuge, informazioni circa il vostro lavoro, i Paesi visitati negli ultimi 10 anni, il motivo della vostra visita in India e, qualora ci foste già stati, quali città avete visitato, il tempo di permanenza, l’itinerario che seguirete e dove alloggerete.

Alla voce “Any other valid passport/ Identity certificate (IC) held” cliccate “NO” se non avete altri passaporti in corso o certificati particolari.

Andando avanti, troverete la voce “Reference name in India”, dove potete inserire i dati del primo albergo in cui alloggerete che vi forniremo appena fatta l’iscrizione.

Una volta compilata la parte scritta, vi verrà richiesto di caricare la scansione della fototessera che vi eravate precedentemente preparati e, subito dopo, quella del passaporto. Durante questi passaggi vi verranno ribadite le specifiche (dimensione dei file, estensione).

Non appena terminato il caricamento ed aver cliccato “Confirm”, vi verrà sottoposto il riassunto del form compilato. Vi invitiamo a rileggerlo con attenzione, in modo da evitare problemi in seguito.

Una volta confermato, vi verrà assegnato un Application ID che vi servirà a recuperare la pratica online e a controllarne lo stato, collegandovi al sito https://indianvisaonline.gov.in/evisa/StatusEnquiry

A questo punto, vi verrà richiesto di procedere con il pagamento (che può essere effettuato entro e non oltre 4 ore dal termine della compilazione del modulo, pena la perdita dei dati inseriti).

Vi raccomandiamo di prestare particolare attenzione durante questa operazione in quanto, dopo 3 tentativi non andati a buon fine, si ha il blocco della pratica con conseguente perdita dell’Application ID (il che equivale a dover compilare daccapo il form).

La conferma del visto verrà spedita entro 72 ore all’indirizzo di posta elettronica da voi indicato in fase di compilazione del modulo.

Sarà importante controllare che, accanto alla voce “Application Status”, sia scritto “Granted”, ovvero garantito.

Una volta ottenuto, L’ETA va stampato e portato con sè in aeroporto e durante tutto il viaggio. Sarà necessario esibirlo all’aeroporto di arrivo dove, dopo avervi preso i dati biometrici (impronta digitale e riconoscimento facciale), vi verrà apposto il visto sul passaporto.

VISTO TRAMITE AGENZIA

Ci sono molte agenzie specializzate alle quali potete rivolgervi per la richiesta del visto.

Se decidete di richiedere il visto tramite agenzia, dovete innanzitutto informarvi su dove fare la richiesta in base alla vostra regione di residenza.

Il Consolato Indiano di Milano si occupa dei visti per i residenti delle regioni Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino Alto Adige, Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia.

Per i residenti del Lazio, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, bisognerà rivolgersi all’Ambasciata d’India di Roma.

Per esperienza personale vi consigliamo di rivolgervi al Centro Visti India di Milano (http://www.indianvisamilan.com/) qualora il vostro Consolato di competenza fosse quello di Milano, e all’agenzia Cat di Roma (http://www.visticonsolari.it/index.php?mod=1) qualora foste residenti nel centro Italia o al Sud.

Una volta capito dove inoltrare la vostra richiesta, dovrete compilare una domanda online collegandovi al sito https://indianvisaonline.gov.in/visa/Registration e fare richiesta per il 6 months multiple entries (visto multiplo 6 mesi)

Oltre a dover allegare una vostra foto digitale di 50mm x 50mm (2”x2”) con sfondo bianco in formato jpg, vi verrà richiesto di inserire i vostri dati anagrafici, quelli dei vostri genitori e quelli del vostro eventuale coniuge, informazioni circa il vostro lavoro, i Paesi visitati negli ultimi 10 anni, il motivo della vostra visita in India e, qualora ci foste già stati, quali città avete visitato, il tempo di permanenza, l’itinerario che seguirete e dove alloggerete.

Alla voce “Mission/Office” dovrete indicare “Milan” o “Rome”, a seconda del consolato al quale vi siete rivolti.

Affinchè la richiesta vada a buon fine, è necessario compilare il modulo in ognuna delle sue parti, anche nei campi non obbligatori.

Anche in questo caso, il sito ed il modulo sono in inglese.

Pagando una cifra aggiuntiva, è di solito possibile richiedere all’agenzia alla quale vi siete rivolti di occuparsi della compilazione.

Durante la compilazione sarà messo a vostra disposizione un codice temporaneo che vi permetterà, qualora la pagina dovesse scadere o chiudersi, di non perdere le informazioni già inserite; vi consigliamo quindi, ad ogni passaggio, di selezionarlo e copiarlo (CTRL+C), in modo da poterlo utilizzare qualora ne aveste bisogno, collegandovi al sito https://indianvisaonline.gov.in/evisa/CompletePartially

Una volta terminata la compilazione del modulo vi verrà rilasciato un altro codice che, assieme al numero del vostro passaporto, vi servirà a seguire lo stato della vostra richiesta collegandovi al sito https://indianvisaonline.gov.in/visa/StatusEnquiry

Il prossimo passaggio sarà quindi quello di trasferire tutta la documentazione all’agenzia alla quale avete deciso di appoggiarvi.

Attenzione! A seconda del vostro Consolato di appartenenza, vigono leggi diverse.

Vi invitiamo pertanto a leggere attentamente quali sono i passaggi da effettuare nell’uno e nell’altro caso e, inoltre, vi invitiamo sempre a contattare telefonicamente l’agenzia alla quale decidete di rivolgervi, in quanto le leggi Indiane cambiano abbastanza spesso e potrebbero quindi essere richiesti documenti diversi o aggiuntivi rispetto a quelli indicati qui di seguito.

Qualora vi foste rivolti al Centro Visti India di Milano, una nuova legge obbliga a recarsi personalmente in Consolato, previo appuntamento, per la presa dei dati biometrici.

Per maggiori informazioni e appuntamenti, vi invitiamo a collegarvi al sito http://www.indianvisamilan.com/informazioni-generali.html

Gli altri documenti da presentare all’agenzia sono:

  • Passaporto valido più di 6 mesi con almeno 3 facciate libere (non necessariamente consecutive)
  • Due foto recenti su sfondo bianco formato 5×5 (quindi più grande di quelle per il passaporto) identica alla foto caricata online durante la compilazione del modulo
  • il modulo compilato online, stampato e firmato
  • Piano voli A/R
  • Prenotazione alberghiera di tutto il soggiorno in India. Qualora il soggiorno dovesse avvenire presso un privato, sarà necessario allegare anche una lettera d’invito dell’ospitante e una copia del documento d’identità dello stesso.
  • Inoltre, se il vostro passaporto è stato emesso da meno di 6 mesi, sarà necessario allegare anche quello vecchio (qualora quello presentato fosse il primo, vi verrà richiesto di scaricare, compilare ed allegare una dichiarazione in inglese che potete trovare a questo indirizzo http://www.indianvisamilan.com/images/docs/Undertaking-for-the-new-passport.pdf

Il prezzo è di 116€.

Nel caso dell’Ambasciata d’India di Roma, invece, il visto viene rilasciato soltanto per soggiorni superiori a 60 giorni.

Per soggiorni inferiori ai 60 giorni, è obbligatorio fare l’E-Visa.

Qualora abbiate programmato di fermarvi in India per un periodo superiore alla durata del nostro tour, e vi foste rivolti all’agenzia CAT di Roma, non sarà necessario recarsi in Ambasciata per la presa dei dati biometrici e potrete quindi procedere direttamente alla spedizione dei documenti (o recarvi di persona per consegnarli)

I documenti richiesti sono:

  • Passaporto valido più di 6 mesi con almeno 2 facciate libere adiacenti
  • due foto recenti su sfondo bianco formato 5×5 (quindi più grande di quelle per il passaporto) identica alla foto caricata online durante la compilazione del modulo
  • il modulo compilato online, stampato e firmato due volte
  • Piano voli A/R
  • Una copia della carta identità rilasciata da più di 2 anni, altrimenti un certificato di residenza storico

Il prezzo è di 98€.

Speriamo di essere stati il più chiari possibili nello spiegare come ottenere il visto.

Ad ogni modo, qualora doveste avere ulteriori dubbi o domande, potete scriverci a info@samsararoads.com e saremo felici di aiutarvi.

Troverete inoltre qui di seguito i principali contatti di Ambasciate e Consolati Indiani in Italia.

   Ambasciata Indiana Roma
   Indirizzo: Via XX Settembre 5 – 00187 Roma
   Telefono: 06 42013916
   Fax: 06 4824252
   E-Mail: visa.query@indianembassy.it
   Consolato Indiano Milano
   Indirizzo: Piazza Paolo Ferrari 8 – 20121 Milano
   Telefono: 02 8057691, 02 865337
   Fax: 02 72002226, 02 86451458
   E-Mail: cgi.milan@consolatoindia.in
   Consolato Indiano Napoli
   Consolato Onorario
   Indirizzo: Via Manzoni 52 – 80123 Napoli
   Telefono: 081 643519
   Fax: 081 643045